Il via vai di Verona

Il commento di Swimbiz: Prima della partenza per gli Assoluti, Federica Pellegrini e gli altri Azzurri del Centro Federale incontrano gli azzurri del paratriathlon. Sulla comune rotta per Rio 2016.

Chi arriva e chi parte, Verona Centro Federale attivo e vibrante punto di riferimento acquatico. Quando non è in giro per il mondo, l’Italfondo è solita sostare lì per un collegiale. In pianta stabile Tamas Gyertyanffy, tecnico federale che in vasca dà e chiede tutto. Fabio Scozzoli frequent traveller tra il Centro e la sua Imola, città che scalda sempre il cuore di entrambi. E un’altra rappresentante dell’Emilia-Romagna, la giovane piacentina Matilde Zucchini, settimana scorsa era in stage a Verona. Campionessa italiana 200 rana Ragazze 2003 ai recenti Criteria. Tesserata per il “G.a.m. di Giorgio Lamberti, la allena Sergio Bernardini alla Wasken Boys di Lodi - racconta a Swimbiz.it il tecnico Marcello Rigamontiè sempre importante dare ai giovani o

pportunità del genere, anche per brevi periodi, con atleti e allenatori d’alto livello”.

Da sx Tamas Gyertyanffy, Matidle Zucchini e Simone Biava
Da sx Tamas Gyertyanffy, Matilde Zucchini e Simone Biava

Oggi l’auguro del Direttore del Centro, Alberto Nuvolari, agli azzurri in partenza per gli Assoluti di Riccione “E’ un modo per dire agli atleti: ci siamo sempre per voi. Anche se, naturalmente, i protagonisti restano loro” prosegue Rigamonti. Dal gruppo di Matteo Giunta, con Gianluca Maglia Federica Pellegrini e Filippo Magnini, sempre disponibili, al gruppo di Tamas Gyertyanffy: Luca Pizzini, Andrea Toniato e Carlotta Zofkova - gli azzurri hanno incontrato la nazionale di Paratriathlon del Ct Simone Biava, momento di conoscenza reciproca sulla comune strada per Paralimpiadi e Olimpiadi di Rio 2016 – e con loro i giovani talenti della Leosport”. E una nuova partenza nel via vai di Verona, direzione Riccione per volare lontano. Verso Londra Europea e Rio Olimpica.

moscarella@swimbiz.it