Tokyo 2020, il Settebello ai quarti di finale. Campagna: “Con la Serbia sarà una battaglia”

Tre vittorie e due pareggi nel Girone A olimpico e il Settebello vola ai quarti di finale, già agguantati in competizione. Attende la Serbia la Nazionale azzurra campione del mondo a Gwangju e domani si giocheranno i quarti.

Il pareggio con l’Ungheria di 5 a 5 (1-2; 1-2; 1-1; 2-0) ha segnato un altro passo nel torneo alle Olimpiadi di Tokyo, dove il Settebello vuole firmare la storia. La squadra allenata da Sandro Campagna ha lottato gara dopo gara riprendendo strada in acqua e giocando partite toste di grande personalità. Nell’ultima gara sono andati a segno Figlioli con due reti e poi Di Fulvio, Echenique e Aicardi con una.

Sarà la Serbia allora la prossima avversaria, campione olimpico a Rio 2016: “Sarà una battaglia, di lotta fisica e psicologica – dice Coach Campagna, sul sito della Federnuoto - armi che abbiamo usato già in questi giorni e vedremo di tirare fuori nella gara più importante". Perché dopo i quarti di finale, le medaglie cominciano ad intravedersi. Forza Settebello.

giorgi@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram