Al fondo della gloria: Martina Grimaldi nella Hall of Fame delle acque libere

Copyright foto: LaPresse

Un bronzo olimpico, due ori mondiali e non solo per Martina Grimaldi che prende la notizia da par suo, a leggerne le parole sul sito Fin "Evidentemente ho fatto qualcosa di buono in carriera" con la leggerezza che l'ha sempre contraddistinta. Leggerezza, quanto conta nel nuoto in acque libere, che inserisce l'azzurra nel pantheon delle leggende di questo sport, inserendola nella Internationl Marathon Swimming Hall of Fame, affiliata alla più nota International Swimming Hall of Fame. Leggerezza ritrovata "Un premio che mi trasmette una carica enorme, soprattutto a livello psicologico, dandomi la spinta per preparare al meglio la nuova stagione: ci voleva" dopo anni difficili(leggi qui), il ritorno all'oro europeo sotto Emanuele Sacchi(leggi qui) e un quarto posto mondiale, quest'anno, che non l'aveva soddisfatta(leggi qui). "Se mai mi ritirassi, vorrei trasmettere la mia passione ai più giovaniha detto  Swimbiz.it. C'è ancora tempo. Questa leggenda non ha ancora scritto il suo ultimo capitolo.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram