FOTOGALLERY – Paltrinieri e il senso di libertà del fondo

Copyright foto: Swimbiz.it

Se ne parlava stamattina(leggi qui), Swimbiz lo scrive da anni, ma come dice un'abusata espressione: un'immagine vale più di mille parole. Cos'hanno le acque libere, per stregare così Gregorio Paltrinieri, per attirare a sé anche le azzurre Martina De Memme e - ipotesi che lo stesso Direttore di Swimbiz, Christian Zicche, avanzò con Stefano Morini(leggi qui) - Martina Caramignoli?

Basta guardare le foto sottostanti, risalenti all'esperienza di  Paltrinieri a Eilat, in Israele, prima degli Assoluti Primaverili. Un uomo solo che si staglia di fronte all'orizzonte. O totalmente immerso nell'azzurro infinito. Tuffo quasi a bomba, spensierato e libero come un bambino, senza gli obblighi della tecnica che spesso impone il blocchetto. La distensiva liturgia delle onde, la primordiale naturalezza dell'acqua e dell'aria. E alzando lo sguardo, il cielo e il sole come soffitto:

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram