Detti, l’Europeo è ancora tutto un gioco di spalla. E intanto lancia l’Inter

Il commento di Swimbiz: Per Gabriele Detti il primo obiettivo è, ovviamente, riuscire ad esserci agli Europei. Per togliersi un grande peso che gli grava, letteralmente, sulle spalle.

Copyright foto: Swimbiz.it

Giornata campale ieri a Milano, tra sponsor e flash dei fotografi, per Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri. I media, però, si concentrano oggi più sul livornese, non foss’altro che c’era curiosità di sapere gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni della spalla, che quest’anno ha dato più di un problema(leggi qui). Su Tuttosport, l’obiettivo di Detti per gli Europei sarebbe anzitutto Esserci. Già vorrebbe dire che ho recuperato la spalla e non ho più dolore”. “La spalla mi sta dando ancora dei problemini ma spero di riuscire a partecipare ai prossimi Europei di Glasgow. Ho un titolo da difendere – le sue parole riportate dall’Ansa, e c’è anche un incoraggiamento alla sua Inter - ha il dovere di credere alla Champions. Io credo nella rimonta, si può fare: ci giocheremo tutto contro la Lazio all'ultima giornata”.

Ma già pochi giorni fa a Swimbiz.it, in video, aveva aggiornato sulle sue condizioni e lo stato d’animo. E il suo “Essere agli Europei vorrebbe dire non avere più dolore e poter finalmente smettere di parlare di questa spalla sempre in senso negativo" all'Ansa somiglia molto una risposta al quesito postogli dal Direttore di Swimbiz.it, Christian Zicche: quale domanda vorresti non ti facessero più i giornalisti in questo periodo?

 

 

moscarella@swimbiz.it