Tania Cagnotto raddoppia, è Argento con Maicol Verzotto

Copyright foto: Len tv

Giusto il tempo di guardare il tabellone e registrare l’ennesimo oro europeo vinto, e Tania Cagnotto subito risale sul trampolino per un’altra finale. Sincro misto insieme all’amico e concittadino Maicol Verzotto, ancora in attesa di sapere se potrà andare alle Olimpiadi di Rio 2016, ma intanto focalizzato al massimo su questi Europei di Londra. Neanche la presenza della superstar di casa, Tom Daley, basta a riempire gli spalti dell'Aquatic Centre. I due azzurri si conoscono bene(leggi qui), s'intendono alla perfezione e sono subito in vantaggio dopo il primo tuffo. "Le tante tappe di World Series insieme, in particolare, hanno creato un forte affiatamento tra Maicol, Tania, Francesca Dallapé e Noemi Batki - commenta Max Mazzucchi, ex azzurro e talent di Swimbiz.it dei tuffi - e per questi quattro atleti, il fatto di essere stati convocati quasi sempre ha dato tranquillità e consapevolezza". A metà gara gli azzurri sono primi con 176.40 punti. Poi, lo scatto di reni della coppia britannica e c'è il sorpasso col triplo e mezzo avanti carpiato. Ma l'Italia chiude con 308.70 punti e può comunque festeggiare un Argento. "A quasi 31 anni, fare due gare una di seguito all'altra a questo livello è da sottolineare - sottolinea Mazzucchi - testimonia, da una parte, la dedizione al lavoro ancora dimostrata da Tania. E, dall'altra, una preparazione studiata a puntino col Ct Giorgio Cagnotto, il tecnico Oscar Bertone e tutto lo staff". Non a caso, la dedica di fine giornata del Ct è per tutti gli allenatori degli azzurri.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram