Il Dotto(re) dei cento metri stile libero, e il nipote in piscina

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
A caccia di record storici italiani: lo abbatte nella Regina delle gare, i 100 stile libero Luca Dotto. Lo avvicina nei bellissimi 400 stile libero Gabriele Detti, pensano che poi il bellissimo Rosolino di Sydney non è poi così distante da quella storica impresa.

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

I record sono fatti per essere battuti, e sulla gara regina oggi abbiamo non solo limato il record, ma abbiamo rotto il muro dei 48 secondi: Luca Dotto, il Dotto(re) della velocità era già in palla da mesi, quando tutto gira come deve girare, questi sono i risultati (47”96) che ti danno la carica, e sui cento ne avevamo un gran bisogno. Onore anche al suo tecnico, quel Claudio Rossetto che ri-impugna la velocità dal costume dei suoi specialisti. Il record era di Filippo Magnini, di quella scuola rossettiana che non possiamo dimenticare perché sigillo della prima volta di un italiano da campione del mondo nei 100 stile libero. E a proposito di profumo di record, onore a Gabriele Detti, morettone livornese molto vicino al limite del biondo aussie napoletano Massimiliano Rosolino nei 400 stile libero. E’ vibrato quel record (3 ‘43”40 versus 3’43”97 sedici anni di resistenza) ma siamo sicuri che questo è solo l’inizio di stagione per il gemello della bracciata Detti che si allena ad Ostia alla corte dello zio Moro, che è poi Stefano Morini. Che ti ho fatto zio Moro? Avrà pensato il nipote Gabriele che, dopo 1500 e 400, farà anche 800 e 200, catena di montaggio da piscina. Senza sosta, come un mulo acquatico con la classe di un Varenne senza briglia. Già, dove arriverà Detti al seguito di fratel Paltrinieri da l’altro ieri in poltrona davanti la tv, non si sa al momento. Ma è certo che oggi, con un terzo crono al mondo sui 400 è già un bel mettere in chiaro la scala reale dello stile. I nipotini crescono a vista di cronometro, pronti a nuove avventure.

zicche@swimbiz.it