L’attesa a Riccione di Gregorio Paltrinieri

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Gregorio Paltrinieri tutto solo, senza Gabriele Detti, nel pomeriggio della magica distanza dei 1500 stile libero. E domani il Livornese Detti dovrebbe rientrare per i 200 stile libero…

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

Inutile negarlo, l’attesa è tanta, mancano poche ore, per i 1500 stile libero di Gregorio Paltrinieri a  Riccione. Che nuoterà senza il compagno sempre presente, Gabriele Detti, fuori  da ieri sera per una piccola sindrome influenzale da affaticamento visto il long program a cui si è sottoposto per questi assoluti. Domani, comunque, dovrebbe quasi certamente rientrare della partita acquatica per affrontare i 200 stile, pronto il Detti da record (nei 400 stile,  dopo essersi preso il primato di Max Rosolino che resisteva da 17 anni) mentre oggi un unico faro cerchierà il campione olimpico di Carpi che non è certo nella migliore delle condizione, ma  siamo sicuri onorerà la gara regina del fondo con la convinzione che già da lunedì il registro cambierà per rientrare con le giuste aspettative in direzione Budapest, prossimi mondiali. Attesa perché ormai conosciamo, inutile negarcelo, metro per metro questi millecinquecento, e ormai siamo degli specialisti visivi della Paltri bracciata. Tifosi, inutile negarlo.

zicche@swimbiz.it