Cronaca di uno scontro (il giorno dopo): l’ironia dei giornali, un post di troppo, un deferimento accennato

Il commento di Swimbiz: La polemica per il premio all'allenatore di nuoto dell'anno anche sui quotidiani cartacei. Il destinatario della querela di Federica Pellegrini, Tommaso Morini, per un post su Facebook. Ma TuttoSport parla di possibili sviluppi anche nella giustizia sportiva.

Dopo i siti dei quotidiani nazionali, la grande querelle del nuoto italiano affolla anche le versioni cartacee. Il tema è ovviamente quello delle polemiche sorte dopo il premio all’allenatore di nuoto dell’anno 2017(leggi qui) “Da oggi è diventato importante – scrive Paolo De Laurentiis su Corriere dello Sport in questo, Greg e Fede hanno fatto un capolavoro di comunicazione”.  Alessandra Retico riprende uno degli hastag di Federica Pellegrini #madicosastiamoparlando – che ricalcava un virgolettato Gregorio Paltrinieri a Il Giornale – e su Repubblica risponde #nazionalechenaufraga?  Da Gazzetta dello Sport Detti invita tutti alla calma, ma intanto c’è una querela annunciata dall’azzurra, il cui destinatario è esplicitamente chiarito da lei e da Selvaggia Lucarelli su Twitter. E’ Tommaso Morini, tesserato e figlio del tecnico federale Stefano, che su Facebook si era espresso così:

Ci scusiamo con i lettori. Questo quotidiano non ha l'abitudine di riportare insulti e offese

Questo per quanto riguarda la giustizia ordinaria. Ma Giorgio Pasini di TuttoSport - commentando che è stato "Denigrato un premio intitolato a Castagnetti" un mentore sia per Federica Pellegrini, sia per Stefano Morini - scrive di possibili sviluppi anche nella giustizia sportiva, a proposito di alcune parole dell'azzurra "La Federazione non ha gradito. Barelli starebbe pensando di deferirla".

Intanto, la vicenda diventa prima notizia anche sul sito Dagospia:

 

moscarella@swimbiz.it