Dal Senegal al Brasile, una sfida a nuoto lungo l’Atlantico

Ben Hooper

Copyright foto: Bbc

Ieri era il giorno del ricordo di Enzo Maiorca(leggi qui), delle imprese in mare, del Grand Bleu. Per una strada coincidenza, era anche il giorno in cui il britannico Ben Hooper dava inizio alla sua personale sfida nel grande blu. Una traversata a nuoto dell'Atlantico, da Dakar in Senegal a Natal in Brasile. Come racconta la Bbc, il francese Benoit Lecomte è considerato il primo uomo ad esserci riuscito, senza tavoletta, nel 1998, ma il record non fu mai verificato. Hooper non è un atleta professionista, ma uomo che vuole "Dimostrare a mia figlia che una persona normale può fare cose straordinarie" racconta al Sidney Morning Herald. Lo accompagnano due navi di supporto. Ogni giornata inizierà un'ora dopo l'alba e terminerà un'orda dopo il tramonto, quando il rischio di squali e meduse si fa eccessivo. Dormirà in barca, all'ancora nel punto in cui si fermerà ogni giorno, per poi ricominciare, puntando a percorrere 3200 km in 4 mesi. Raccogliendo, nel frattempo, 1 milione $ da destinare in beneficenza.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram