Detti in pole position anche nei 200 (e non vuole saltare i 1500)

Gabriele Detti

Copyright foto: LaPresse

La notizia di giornata, in questa penultima puntata degli Assoluti di nuoto a Riccione, è la partecipazione di Gabriele Detti ai 200 m stile libero. Non perché non siano nelle sue corde, tutt'altro - primo tempo di qualifica in 1'47"79 - ma perché le fatiche dei giorni scorsi facevano pensare a un giorno di riposo in vista dei 1500 di domani. Sorpreso lui stesso "Ho scoperto ieri alle otto di doverli fare" confessa ai microfoni Rai.

Sorgeva perciò spontaneo domandarsi, come giustamente sottolineato anche da Tommaso Mecarozzi e Luca Sacchi al commento tv, se il livornese li avrebbe nuotati davvero, i 1500. Nel 2017, identiche premesse: Detti che furoreggia in ogni gara e oscura il resto degli avversari. Alla fine, però, costretto a rinunciare alla distanza più lunga dello stile libero(leggi qui). Sempre in zona mista, Detti dichiara di non voler assolutamente rinunciare, anche se in coda aggiunge "Valutiamo domani la condizione e vediamo". Intanto (oltre all'ovvio Paltrinieri) il compagno d'allenamento Domenico Acerenza, in gran forma nei 400 e 800 ma finora senza pass mondiali, scalpita per un posto in nazionale nell'ultima gara disponibile.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram