Eccolo il vero Paltrinieri! ORO e dominio sui 1500

Copyright foto: Deepbluemedia

Non era facile, neppure per il miglior Gregorio Paltrinieri visto negli ultimi anni sui 1500 m stile libero. Oltre al solito Romanchuk, ex inquilino del Centro Federale di Ostia che molto e bene di quanto imparato ha messo a frutto negli scorsi anni, il sempre più rampante Christiansen (14'18"15). Ma Paltri, tanto appassionato di Nba, è come l'ex grande Kobe Bryant: nella sfida si esalta. E agli Europei in vasca corta di Glasgow, prende gradualmente il largo, senza forzare, senza perdere energie come ultimamente gli capitava nelle grandi occasioni. Quello che oggi invece è successo a Romanchuk (14'32"51 4°), come in un contrappasso dantesco, scavalcato dal francese Aubry (14'25"66).

E' tornato a pieno regime il lavoro di Greg con Stefano Morini, dopo una parentesi australiana e il primo avvicinamento al fondo - che porterà sino alle Olimpiadi  - e i risultati si vedono. Non cede nello sprint finale, dettaglio su cui sta lavorando come rivelato a Swimbiz.it, e alla fine è Oro di dominio (14'17"14). Da Paltri insomma, quello vero.

 

moscarella@swimbiz.it