L’Azzurra corte di Fabrizio Bastelli

Il commento di Swimbiz: A Swimbiz.it Fabrizio Bastelli fa il punto sugli Assoluti d’Ilaria Bianchi, Martina Carraro e Luca Leonardi “Possiamo scendere ancora”

Copyright foto: Fabrizio Bastelli

Ilaria Bianchi (Alessandra Montanaro-Swimbiz.it)
Ilaria Bianchi (Alessandra Montanaro-Swimbiz.it)

“Un campionato a dir poco eccezionale” Fabrizio Bastelli, tecnico della società bolognese Azzurra 91, non scorderà facilmente questi Assoluti. Due pass olimpici con le supergirls Ilaria Bianchi e Martina Carraro, un Luca Leonardi ritrovato, l'argento di Arianna Barbieri e la coppia Di Tora-Pizzamiglio ancora sul podio, insieme. Partiamo da chi nel 2012 nei 100 farfalla regalò all’Italia il primo oro mondiale femminile in vasca corta “Ilaria da un po’ riesce a nuotare sotto 58’’, a Riccione ha fatto una bella gara per volare alla sua 3° Olimpiade – commenta Bastelli a Swimbiz.it – ma non abbiamo ancora visto tutto il suo potenziale. Mi auguro scenda già a Londra e torni ai livelli del suo record italiano”.

Martina Carraro (Andrea Staccioli-Deepbluemedia/Insidephoto)
Martina Carraro (Andrea Staccioli-Deepbluemedia/Inside photo)

Altro pass olimpico dalla genovese Martina Carraro, una volta considerata figlia del poliuretano, ma rimessasi in gioco a Bologna “Un lavoro iniziato 4 anni fa. Veniva da stagioni in cui aveva raggiunto ottimi risultati ed era difficile fare dei cambiamenti, a livello di memoria neuromuscolare, e modificare certi equilibri. E’ stata brava, lavorando giorno dopo giorno - il cronometro si è fermato al Record Italiano dei 100 rana, 1’06’’41, e ora? – credo possa ancora scendere, migliorando partenza, virata e fase subacquea”. Fisicamente “E’ ancora inferiore ad altre big, ma ha una grande capacità di nuoto. Esaltata da un buon livello di tecnica e coordinazione gambe-braccia. Ha costruito un buon ritorno, concretizzando la sua velocità di base”.

Luca Leonardi (LaPresse)
Luca Leonardi (LaPresse)

Luca Leonardi, Dotto a parte, è sembrato il velocista più in forma agli Assoluti. Possiamo considerarlo completamente ripreso dall’infortunio? “Fisicamente, sta molto bene. La stagione scorsa è… acqua passata. E’ tornato ad allenarsi bene ed è molto concentrato. Il suo valore l’ha dimostrato due anni fa, facendo 48’’3 – e il lombardo fu bronzo agli Europei di Berlino nei 100 stile - lui vale quello e sta lavorando per tornare su quei livelli, anche in chiave staffetta. A Londra farà anche la gara individuale, chissà...”. A Bologna, terra di grandi nuotatori, si continua a lavorare senza soste. Verso Londra prima, Rio poi. E chissà che la riapertura della vasca da 50m dello Stadio del Nuoto in futuro non attiri altri atleti da tutta Italia, ampliando la Corte Azzurra di Bastelli.

amaini@swimbiz.it