Notte in piedi per Federica, come Italia-Germania o lo sbarco sulla Luna

Il commento di Swimbiz: Il fuso orario non impedirà agli Italiani di assistere in notturna alla finale olimpica di Federica Pellegrini. Come si conviene nelle grandi occasioni.

Copyright foto: Reuters

La lunga notte. La notte delle attese. Federica vs Katie e Sarah, avversarie fortissime, ma non imbattibili e questo la Pellegrini lo sa e molto bene. L'Italia seguirà Federica, nonostante l'orario non dei più facili, in piena notte nel nostro Paese. Le sveglie saranno sincronizzate, e tanti rischieranno l'alzataccia ante lucana, come se fosse all'Azteca nel 1970 nel leggendario Italia-Germania 4-3 e la campionessa di Spinea erede diretta di Riva, Rivera e Mazzola, o come la notte della Luna, con Neil Armstrong che si posa con l'Apollo 11 nel mare della Tranquillità. Una notte storica che profuma di trionfo, in un triello (ci perdonino le altre finaliste) con l'americana e la svedese, quasi fossero in un film di Sergio Leone e la colonna sonora di Ennio Morricone. Lo vincerà l'Oscar dei 200 stile, Federica? Staremo a vedere. In ogni caso l'attesa è sempre più grande e il conto alla rovescia è iniziato. Chi dormirà? Pochi probabilmente...

guarnieri@swimbiz.it