Un americano a Roma

Il commento di Swimbiz: Al II Meeting Internazionale Tiro a Volo Nuoto ci sarà anche il giovane Michael Andrew.

Copyright foto: Singapore Swimming Federation

Michael Andrew annuncia il suo arrivo a Roma
Michael Andrew annuncia il suo arrivo a Roma

Sempre in giro per il mondo, con la famiglia al seguito. Ha rinunciato ad andare al college, Michael Andrew, per perseguire già a 14 anni la via del nuoto professionistico, attirando subito l'interesse degli sponsor "Ma è stata una mia scelta, perché amo davvero viaggiare. E sogno di andare alle Olimpiadi di Rio" raccontò in un'intervista esclusiva a Swimbiz.it due anni fa(leggi qui). I media americani trattano spesso della sua storia. Un po' per la scelta di vita. Un po' per il nome che richiama Michael PhelpsUn po', soprattutto, perché a livello giovanile ha stabilito oltre 80 record nazionali tra vasca da 50 m e vasca in yards. Tra chi lo esalta e chi non condivide la scelta di rinunciare al l'università"Ma i metodi di allenamento in uso nei colleges con lui non funzionerebbero. Il mio funziona" replicò, in un'intervista al colosso Fox, il padre-allenatore Peter Andrew, ex militare sudafricano, esponente della corrente filosofica di allenamento Usrpt (Ultra Short Race Pace Training). E la prossima tappa del diciassettenne statunitense  Michaelè Roma, come annuncia lui stesso su Facebook, dove parteciperà al II Meeting Internazionale Tiro a Volo Nuoto, previsto da giovedì 2 a domenica 5 giugno.

moscarella@swimbiz.it

Michael Andrew ha ritwittato l'articolo di Swimbiz.it
Michael Andrew ha ritwittato l'articolo di Swimbiz.it